10 consigli per imparare l’ABC sulle tecniche di persuasione online

La scienza ci insegna che l’uomo si distingue dagli animali in quanto essere razionale: vero.

E’ altrettanto vero che quando acquistiamo un prodotto compiamo scelte totalmente razionali? Assolutamente no.

I consumatori sono influenzati dal contesto esterno e da quelle che vengono chiamate tecniche di persuasione del marketing, ovvero piccoli accorgimenti attraverso i quali è possibile trasmettere emozioni o sensazioni diverse che spingono l’utente all’azione.

Vediamo ora alcune di queste tecniche applicate al web e agli e-commerce.

  1. Teoria dei grandi numeri
    Partiamo con un esempio. Qual è il 25% di 500€? 125€. Sappiate che il vostro annuncio sarà più efficace se scriverete “Oggi sconto promozionale di 125€!” Piuttosto che dire “Oggi il 25% sul tuo prodotto preferito”. Benchè indichino praticamente lo stesso quantitativo monetario il numero 125 risulta più appetibile di 25 e quindi attrarrà maggiori click al tuo annuncio.
  2. Timer
    Impostare un tempo definito all’offerta induce il consumatore ad affrettarsi nell’acquisto pensando di non lasciarsi scappare questa opportunità. Parliamo di annunci come “valido solo per oggi” ,“solo per questa settimana, “ termina domenica”.
  3. Scarsità
    Più un prodotto è raro o sta per terminare più il vostro utente lo desidererà. Per esempio il sito Booking.com scrive spesso sotto i suoi annunci “questa è l’ultima camera rimasta a questo prezzo”, oppure il sito di voli Ryanair indica “ultimi 3 posti rimasti a questo prezzo”
  4. Dai per ricevere
    Offri sempre del contenuto rilevante per ottenere in cambio i dati degli utenti o l’iscrizione alle newsletter.  Un esempio pratico può essere la prova di un servizio Premium per un periodo di tempo limitato.
  5. Like e Recensioni
    Ricorda:  spesso la qualità di un prodotto è determinata, agli occhi dell’utente, da quanti like o recensioni positive ha ottenuto.  Se hai molte recensioni positive, mettile in evidenza
  6. Il cliente deve essere “l’ombelico del tuo mondo”!
    memorizza nel tuo database la data del compleanno dei tuoi clienti, le festività ricorrenti ed invia offerte riservate
  7. Conosci il tuo utente
    Attraverso i Cookies hai la possibilità di memorizzare tantissimi dati relativi ai comportamenti d’acquisto dei tuoi utenti quindi utilizzali al meglio! Una buona pratica per gli E-commerce è quella di proporre prodotti abbinati a quello inserito nel carrello con frasi come “spesso acquistati insieme”, “gli altri utenti hanno acquistato anche”, “completa il tuo look”.
  8. Upselling
    Durante la ricerca di un prodotto proponi prodotti simili a prezzi maggiori ma con migliori valutazioni. Come anticipato, le recensioni contano moltissimo per la percezione della qualità dei tuoi prodotti quindi molti utenti saranno disposti a pagare di più per un prodotto che altri reputano qualitativamente migliore.
  9. Autorevolezza
    Sempre seguendo il principio per cui i consumatori sono influenzati dalle esperienze d’acquisto di altri consumatori, sfrutta le digital PR, coinvolgi influencers ed ambassador del tuo brand nella tua strategia di comunicazione online
  10. Non dimenticare i colori!
    I colori trasmettono emozioni e sensazioni differenti e sono in grado di favorire o inibire le azioni degli utenti online. Per esempio il colore rosso nei tasti dei banner “Acquista ora” è spesso sconsigliato in quanto percepito dalla mente come potenzialmente pericoloso. Posizionare quindi la nostra Call To Action su un banner rosso potrebbe portare a risultati negativi rispetto al nostro obiettivo.

Ora che conosci l’ABC della persuasione online pensi di poter ottenere di più dal tuo sito web o dal tuo E-commerce?

Contattaci e parlaci del tuo progetto, capiremo insieme come migliorare le pagine web del tuo sito per ottenere il massimo per la tua attività!